Carpfishing come esaminare il fondale prima di pescare

In questa sezione studieremo come poter esaminare il fondale, quindi sapere quanta profondità abbiamo e conoscere la tipologia di fondale che avremo davanti a noi, questo passaggio nel carpfishing è fondamentale per poter pescare in maniera corretta e trovare il  luogo di pesca ideale dove avremo molte più probabilità di incontrare carpe.

In questa pagina non indicheremo con precisione quale è il fondale perfetto anche perchè questo può cambiare in base al periodo dell' anno ed in base a molti altri fattori, in questa pagina vedremo la tecnica da utilizzare per riconoscere la tipologia di fondale e la profondità.

Anche perchè prima di preparare la canna da pesca dobbiamo assolutamente sapere il fondale dove andremo a pescare e quindi di conseguenza sceglieremo la nostra ontatura ed il tipo di terminale che andremo a montare, se non conosciamo questi dati non possiamo preparare la canna in maniera corretta o dovremo affidarci al caso e questo discorso non fà per noi.

Quindi cominciamo con il capire come utilizzare questa tecnica, dall' immagine seguente vediamo come dobbiamo montare la nostra canna da pesca per poi cominciare a sondare il fondale.

sondare fondo caprfishing

In questa foto potrete vedere come eseguire la montatura,utilizzare un trecciato come filo, vi servirà per capire la tipologia del fondale, dovrete inserire prima il piombo da 50 o 60 gr con girella, una perlina rigida, il gommino e poi in ultimo metteremo un galleggiante scorrevole da 10 gr con girella alla fine della lenza.

Fatto questo non ci resta che cominciare a sondare la profondità e la tipologia del fondale, lanciando la lenza dovremo aspettare che il piombo porti la lenza nel fondo, una volta raggiunto il fondo dovremo mettere il filo in tiro in modo tale da avere il galleggiante vicino al piombo, quindi sul fondo.

Fatto questo apriremo la frizione del nostro mulinello e cominceremo a dare delle bracciate di filo,in questo modo il galleggiante comincerà a salire, fino a quando lo vedremo spuntare fuori dall' acqua, in questo modo contando le bracciate di filo avremo calcolato con molta precisione la profondità in quella zona dove avremo lanciato.

Nella seguente figura vedremo come si comporta la nostra lenza quando cominciamo a dare le bracciate di filo :

fondale carpfishing

Ma non è finito qui, adesso abbiamo la profondità, ma come facciamo a capire la tipologia di fondale?

Recuperando la lenza lentamente ed ascoltando le vibrazioni del piombo che ci manderà al nostro polso ed alla nostra canna, quindi prima di recuperare la lenza muoveremo essa mettendo la canna da pesca in orizzontale e portandola lateralmente ascolteremo cosa ci dice il piombo e grazie anche al trecciato avremo dei segnali molto chiari vista la sua rigidità, mentre con un monofilo normale essendo più elastico potremo confondere i vari segnali che ci manda, specialmente nelle lunghe distanze.

Quindi se il fondo sarà ghiaioso la risposta del piombo sarà molto secca riuscendo a sentire dei colpi forti e secchi, mentre se il piombo rotola dolcemente sul fondale significa che il fondale è pulito e non ci sono sassi, se fà un po di forza nello scorrere sicuramente significa che cè molto fango, se il filo vibra molto ed il piombo fatica a scivolare possiamo trovarci di fronte ad un fondale con molte alghe o piante.

Quindi per riconoscere tutti questi segnali bisogna fare un po di pratica ma vedrete che in poco tempo comincerete a capire il fondale molto velocemente e con pochi lanci.

Il conoscere il fondale che abbiamo nel luogo di pesca nel carpfishing è importantissimo per la scelta della montatura ed il luogo preciso dove lanciare, se abbiamo trovato un punto più profondo potremo decidere di lanciare li se sappiamo che in quel periodo dell' anno le carpe sono nel fondo, se invece dobbiamo pescare sulle secche andremo a cercare dei punti dove il fondo sia minore e cosi via.

Anche per quanto riguarda le montature, se il fondo è fangoso utilizzeremo un innesco galleggiante e per una montatura helicopter rig.

Quindi lo studio del fondo ci dirà esattamente come dovremo montare la nostra lenza e dove pescare e sicuramente avremo più probabilità di successo nella sessione di pesca che stiamo affrontando.

Per chi vuole vedere un video per approfondire questo argomento vi consigliamo la visione di questo video , buona visione :

www.pescaonline.org ©Copiright 2010 - 2017 I contenuti del sito sono protetti - Mappa del sito

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.